24 Gennaio 2019
[]

news
percorso: Home > news > notizie

Pubblicazione AICC - Lezioni di Tecnologia Conciaria del prof. G.Baldracco

07-07-2012 22:46 - notizie
In occasione del 40° Convegno Nazuionale tenutosi a Ravello è stata presentata la ristampa curata dalla AICC delle Lezioni di Tecnologia Conciaria e Materie Coloranti del prof. G.Baldracco del 1936. Un libro di oltre 600 pagine memoria della chimica conciaria italiana e indissolubilmente legato all´istituto tecnico di Torino che portava il nome dell´autore.

Il costo del volume è di Euro 55,00 per gli iscritti alla Associazione (euro 70,00 per i non iscritti) + euro 9,90 per la spedizione tramite Posteitaliane. Il pagamento deve essere effettuato con bonifico bancario sul conto: Monte dei Paschi di Siena, filiale di Santa Croce s/Arno c/c n. 000000596.85 intestato a AICC, ABI: 01030 CAB: 71160 CIN: M IBAN: IT 22 M 01030 71160 000000059685.
Per ulteriori informazioni o per concordare diverse modalità di spedizione o ritiro del volume è possibile contattare la segreteria AICC.


Di seguito riportiamo la prefazione al libro scritta dal Past-President della AICC Bruno Cortese.



"Perché il ricordo non sia cancellato..."

Queste parole dello storico Erodoto, ci introducono l´argomento ed il motivo della ristampa di questo libro del mitico professor Baldracco, tecnologo della concia dell´Istituto conciario di Torino, che per lungo tempo ha portato il suo nome.
Perché questo libro, stampato in seconda edizione nel 1936, è un pezzo di storia della conceria italiana ed è rimasto per un lunghissimo periodo l´unico testo a disposizione per studenti, tecnici e operatori del sottore concia.
Alla fine degli anni ´30, l´Istituto conciario della Torino sabauda si chiama ancora Regio Istituto Nazionale per le Industrie del Cuoio e il padre dello scrivente, ne è un dipendente amministrativo con molto interesse per l´arte della concia, che nel 1943 dopo il bombardamento di Torino, durante il quale la Scuola viene seriamente danneggiata, si dimette ed apre una piccola conceria alla periferia della città.
Si lavorano pelli per pellicceria, ma sono momenti molto difficili e si stenta a trovare sia il grezzo che i prodotti chimici.
Arrivano in conceria pelli di talpa, di coniglio chiamato per nobilitarlo "lapin", agnelli di Sardegna e volpi rosse; queste ultime lavorate con testa e coda per completare l´eleganza dei cappotti femminili dell´epoca.
E´ di quel periodo la comparsa in conceria di questo libro, portato da un assistente tecnico dell´Istituto che nei ritagli di tempo collabora con noi.
L´autore è il prof. Giacinto Baldracco che per molti anni è stato l´anima ed il riferimento di quella Scuola la quale prende origine nel 1898 da un´idea di alcuni conciatori nazionali che intendono dar vita ad una istituzione scolastica di impostazione specialistica, sul modello inglese e tedesco.
All´inizio si tratta di un scuola privata, ma presto, nel 1905, diventa pubblica con il nome di Regia Scuola Italiana di Conceria e Stazione Sperimentale dell´Industria del Cuoio e Affini, il cui direttore è appunto il dottor Giacinto Baldracco.
Successivamente amplia le sue funzioni, cambiando anche più volte denominazione finche nel 1954 con l´avvento della Repubblica, prende il nome di Istituto Tecnico Industriale di Stato del Cuoio e Derivati "Giacinto Baldracco", che perderà a favore di "Luigi Casale" nel 1994 quando diversi Istituti tecnici verranno accorpati.
Chi scrive queste note, ha avuto modo di visitare l´Istituto da bambino, accompagnato dal padre, poi lo ha frequentato da studente per terminare la sua preparazione presso una facoltà di scienze, non esistendo previsti,all´epoca corsi di specializzazione a livello universitario come attualmente avviene in alcune città italiane, come Pisa, Firenze, Padova e Vicenza.
E´ doveroso ricordare che l´Istituto di Torino, che ha ospitato per molti anni l´Associazione Italiana dei Chimici del Cuoio (AICC), è stato l´unico riferimento in Italia di una scuola a specializzazione conciaria fino al 1960 in cui sorge in Arzignano (Vicenza) l´ ITIS "Galileo Galilei" e a Solofra nel 1972 come distaccamento dell´Istituto "Guido D´Orso" di Avellino.
Questo libro viene ristampato a cura dell´ AICC, che nei suoi compiti istituzionali prevede la divulgazione scientifica tra i suoi soci e in generale fra il mondo della scienza e l´industria conciaria.
Questa ristampa, nella consapevolezza che per costruire l´avvenire bisogna conoscere anche il passato, è stata presentata a Torino il 16 aprile 2012, presso l´Aula Magna dell´Istituto di Istruzione Superiore "Ada Gobetti Marchesini-Luigi Casale", ex Baldracco, di corso Ciriè, 7.



Bruno Cortese
Past president AICC




Fonte: segreteria
Copertina Volume
Copertina Volume
Documenti allegati
Dimensione: 3,43 MB
Sommario originale del volume datato 1936
Dimensione: 53,32 KB
Biografia del prof. G.Baldracco

ISCRIZIONI

[]
Iscriviti o modifica i tuoi dati

FIERE

[]
Scarica il calendario delle fiere

FORUM

[]
Entra nell´area di discussione

BIBLIOTECA

[]
Pubblicazioni tecnicoscientifiche

LINKS

[]
Link utili

web design Studio Activa - info@studioactiva.it
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa sul trattamento dei dati personali e sui diritti dell´utente
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate

Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:
Per poter entrare a far parte della comunità on line dell´Associazione Italiana dei Chimici del Cuoio e accedere ad alcuni servizi (informazioni generiche sui nostri prodotti e servizi) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.aicc.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.
I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.
FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterle dare il servizio di consulenza gratuita per i nostri prodotti e servizi e per darle informazioni in merito a sue richieste. I suoi dati vengono inoltre archiviati per poterle inviare in futuro informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti e novità e promozioni esclusivamente dei ns. Servizi e prodotti.
DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi info@aicc.it . I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.

AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.
NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.
Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l´indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è (l´Associazione Italiana dei Chimici del Cuoio)
Responsabile designato è Dott. Domenico Castiello
Per ulteriori informazioni:
info@aicc.it
torna indietro leggi Informativa sul trattamento dei dati personali e sui diritti dell´utente  obbligatorio